Archivio mensile:dicembre 2010

Nathalie Giannitrapani – In punta di piedi

Erano pezzi di vetro
sparsi sul nostro cammino
le nostre difese
lasciate sospese

Fluida acqua che scorre
i nodi miei già si sciolgono
come neve d’estate
ma ti guardo tornare
su letti di spine
le nostre parole
lontane dal cuore
le nostre paure
immotivate, congelate

L’amore con te è come camminare
in punta di piedi
senza potermi fermare
ma sento il tuo calore forte
negli angoli bui delle mie stanze gelate
appesa al tuo respiro
mi vedo cadere
per poi tornare e sentirmi felice

Ma la tensione
che sento verso il tuo respiro
mi distoglie dal pensiero
di tutto ciò che è andato perso
e credo a volte di voler riparare
di poter ricostruire
tutto nuovo, un pò diverso

Ma sento il tuo calore forte
negli angoli bui delle mie stanze gelate
appesa al tuo respiro
mi vedo cadere
per poi tornare e sentirmi felice

Mi fermo di fronte al tuo viso
tu che dormi disteso e non sai
di poterti affidare
di poterti fidare
di me

Puoi fidarti di me…

 

Annunci